IT - EN - ES - DE
Produzione tubolare termoretraibile per imballaggio plastico da utilizzarsi con incappucciatore

Lavorazioni

Sia lo stretch hood che il film termoretraibile vengono realizzati attraverso tecnologia di estrusione in bolla per creare l'imballaggio plastico.

Lo stretch hood è prodotto con modernissimi impianti di coestrusione WINDMÖLLER & HÖLSCHER™ specificamente dedicati, universalmente riconosciuti come i migliori macchinari dedicati a questo peculiare ed innovativo prodotto.

Nella fase di estrusione vengono realizzate bobine di film le quali possono essere utilizzate tali quali con opportuni macchinari oppure possono subire un ulteriore fase di lavorazione rappresentata dal taglio e saldatura per la formazione di sacchi e cappucci (utilizzabili da un incappucciatore automatico naturalmente). Anche quest'ultima operazione viene assicurata da macchine a controllo elettronico che associano i loro parametri ad un codice che si riferisce alla misura ed al cliente. I misuratori di spessore e gli automatismi di correzione ei profili consentono di operare con soglie di tolleranza minime (< 2%).

Il nostro film estensibile (stretch) è realizzato con la più avanzata tecnologia cast, che permette di ottenere bobine di vari formati e peso, a seconda dell'utilizzo finale che ne viene fatto (applicazione manuale ed automatica). Per il film estensibile vengono utilizzate le stesse procedure di miscelatura delle materie prime e di estrusione dei termoretraibili, garantendo spessore e peso costanti, requisiti essenziali affinchè la sua funzione di imballaggio sia espletata in maniera egregia.
Cast per produrre film estensibile per imballaggio di ceramica

Lavorazioni

Il ciclo produttivo inizia con la fase dello stoccaggio dei granuli di materia prima negli appositi silos, mediante pompaggio pneumatico da parte degli automezzi addetti al trasporto. Il sistema di supervisione elettronica esclude la possibilità che vari tipi di materia prima siano indirizzati ai sili contenenti altri prodotti, onde impedire mescolanze indesiderate.

L'alimentazione degli estrusori, sia per la lavorazione in bolla che cast, avviene con prelievo automatico dai silos a seconda delle ricette da eseguire.

Tutti gli impianti produttivi sono controllati (fino a 30 volte al secondo) da dosatori gravimetrici che garantiscono alcuni fattori fondamentali:
  • precisione elevatissima nel dosaggio di coloranti, additivi di durata, additivi di processo
  • bassissima tolleranza negli spessori rispetto al nominale
  • peso medio del prodotto costante
  • assoluta ripetitività delle ricette fornite
Tutto questo con una percentuale d'errore massima ammissibile di + o - 1 su 10.000.